Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Ciao Papa’….

Cari Amici e Amiche, desidero ringraziarvi per i tanti attestati di stima ed affetto ricevuti nei confronti di mio padre.

Penso che sia giusto farvi conoscere almeno un pò di questo grande esempio di padre per me.

Quello che ho ricevuto  immeritatamente dalla vita è soprattutto merito suo!

Alcuni di voi sapevano della malattia di mio padre: un male che lentamente lo ha consumato negli ultimi anni e che oggi alle 5,00 di questa mattina ce lo ha portato via….

Ovviamente, come quasi ogni padre per il proprio figlio, mio padre per me è stato un esempio nella vita per la sua  severa intregrità, ma anche per il suo grande affetto per i figli ed un amore straordinario per la compagna della sua vita, Natina.  E proprio a lei, ha dedicato questa emozionante poesia

Voglio ricordarlo con questa prefazione che scrissi per il suo libro di poesie, “Emozioni“, pubblicato qualche anno fa:

” Sembra incredibile che una persona che ha trascorso tutta una vita insegnando il lavoro con strenuo pragmatismo e abnegazione possa essere riuscito nell’arte della poesia. Un’arte che non produce guadagno materiale, una contropartita economica, ma qualcosa che vale poco nel mondo dell’Avere, ma moltissimo nel mondo dell’ESSERE: la gioia di creare.

Eppure Vito Tribuzio (stimolato dal grande amore per la sua donna) ha dimostrato come nella vita si può cambiare rotta e utilizzare questo sentimento come deltaplano per immensi viaggi verso orizzonti poetici di squisita tenerezza  e inestimabile stupore di fronte alle meraviglie della vita.

Quest’uomo stupendo lo conosco bene. A lui devo la passione di fare le cose per bene, il desiderio di mettere a nudo la mia anima alle persone piu’ care, ma soprattutto la mia grande gioia di esistere.                        

Quest’uomo è mio padre..                                                                                                                                                                                                                                  Ed è a lui che mi inchino con un profondo GRAZIE!” 

Grazie, Papà, per tutto quanto ancora mi hai regalato nei tuoi ultimi anni di vita.

Il valore di un uomo dipende anzitutto dai suoi pensieri, sentimenti ed azioni che contribuiscono allo sviluppo dell’esistenza degli altri individui”  Albert Einstein

Un tributo alla sua ricca e laboriosa vita l’ho voluto dare pubblicando il libro autobiografico “Le radici della mia vita” di cui ho scritto in quest’articolo http://www.micheletribuzio.com/le-radici-della-mia-vita/ pieno di bellissime recensioni e testimonianze affettuose.

Ciao Papà, grande UOMO.                                        

12 Comments

  • rosalba e paolo
    Posted 12/03/2012 at 13:51

    caro Michele, partecipiamo al tuo dolore per la perdità del tuo papà che abbiamo conosciuto, amato e stimato attraverso te.

  • raffaella
    Posted 12/03/2012 at 15:56

    Vito Tribuzio era una persona speciale. Speciale la sua infinita voglia di lavorare, di produrre, di dare il suo contributo. Speciale era anche il suo modo di amare la vita attraverso la famiglia ed il
    grande orgoglio che mostrava per i frutti più importanti, i suoi figli ed i suoi adorati nipoti.
    Hai lasciato una traccia importante in questo mondo e non ti dimenticheremo! Raffaella

  • Mimmo Rossiello
    Posted 12/03/2012 at 18:31

    Ciao Michele, ti sono vicinissimo in questo triste momento. E chi meglio di me puo’ comprendere la perdita di una figura cosi’ grande quale quella del padre. Sono certo che nella Sua grandezza ha lasciato un degno erede così come ho la certezza che farai sempre il massimo, e di piu’, per onorare la sua memoria.
    Sentite condoglianze anche da parte di Rosaria.
    Mimmo Rossiello

  • anna
    Posted 12/03/2012 at 21:38

    Caro Michele,
    ti siamo vicini in questo momento!
    Il tuo indimenticabile papà lo abbiamo incontrato in poche occasioni ma dal Suo sguardo traspariva tutta la tenacia, la forza nel portare avanti le sue scelte, la Sua determinazione.
    Il racconto della Sua vita, o meglio delle sue radici ….servono a non dimenticare…. e noi quel felice incontro lo serbiamo nei nostri cuori.

    Con sincero cordoglio,
    Anna e Giuseppe Settanni

  • Dora enzo
    Posted 12/03/2012 at 22:14

    Caro zio Mikeche in questo doloroso momento ,tu,possa trovare il coraggio di non chiedere a Dio perche’ te lo ha tolto ma ringrazziarlo di avertelo dato . Un abbraccio Dora. Enzo

  • Fabio
    Posted 13/03/2012 at 14:54

    Un abbraccio, di cuore

  • Raffaello Zizzo
    Posted 14/03/2012 at 16:03

    Leggo solamente adesso.
    Ti voglio bene Zio!
    Ti dedico una poesia…

    A MIO PADRE:

    Dove ti trovi, dove sei finito?
    Dove ti sei fermato a riposare?
    Come una barca piccola nel mare
    ti allontanavi quando sei partito.
    E camminando incontro all’infinito
    hai già trovato un luogo per restare?

    Sai, nel momento della tua partenza
    il dolore è annegato nel sollievo
    per quel finale lento che sapevo.
    Poi mi si è appesantita la coscienza:
    voragine profonda quell’assenza
    in quelle notti che non comprendevo.

    Tutti i discorsi mai portati in fondo
    e quei ragionamenti mai ripresi
    restano come il polline sospesi:
    non li concluderemo in questo mondo.
    Grande rimpianto dentro me nascondo
    e ho verso il cielo gli occhi sempre accesi.

    Il cielo, e quello che ci rappresenta
    è un’ entità che abbiamo nell’interno:
    non è la neve, non certo l’inverno,
    non è il ricordo della luce spenta.
    E’ la vita terrena che spaventa,
    e a turno ognuno all’altro dà l’inferno.

    A me rimangono le passeggiate,
    la mano calda sulla mia spalla,
    la tua poltrona, la vestaglia gialla
    e il lento scorrere delle serate;
    le tue parole mai dimenticate
    con i colori belli di farfalla.

    E mi accompagni lungo il mio presente
    anche quando dimentico di averti,
    quando i miei occhi sono troppo aperti
    e per questo motivo vedo il niente.
    Ma poi tu mi raggiungi lentamente
    lungo i miei battiti del cuore incerti.

    E allora il tempo non è stato perso
    se mi ha dato del tempo a cui pensare:
    Mai nulla al mondo mi potrà cambiare
    eppure ogni minuto son diverso.
    Ma tu non mi lasciare, son disperso:
    restami accanto, non mi abbandonare…

  • Simona
    Posted 14/03/2012 at 22:54

    Caro zio Mike, mi dispiace così tanto….. leggendo il suo libro e per quello che vedo in te posso dire che tuo padre era sicuramente un grand’uomo! Sarà per sempre accanto a te…un abbraccio,

    Simona Locane

  • carmine soccio
    Posted 06/04/2012 at 16:03

    Caro Zio Mike, non potrò mai dimenticare quelle 5-6 gelide mattine dello scorso inverno, quando mi svegliavo alle 04,30 (dicembre) durante le vacanze natalizie con la voglia matta di divorare il libro (LE RADICI DELLA MIA VITA) al ritmo di circa 30 pagine ogni due ore. Non puoi nemmeno immaginare quanto positivamente abbia influito sul mio nuovo modo di approcciare alla vita e di concepire il mio rapporto con gli altri, da quel momento (forse ora ti è chiaro come io abbia potuto fare sei LUXURY in appena un mese!).
    Ebbene, nonostante ci abbia messo un pò per confessartelo, ora voglio che tu sappia che il tuo carissimo papà è stato e sarà per me un maestro nella vita e nel lavoro per le sue qualità morali, il suo modo di trasformare un incidente di percorso in un’opportunità di crescita, per la sua capacità di programmazione in senso lato. Tutte caratteristiche che ognuno di noi che ha la fortuna di rivedere in te, ad ogni incontro. Auguro a tutti, in occasione di questa Santa Pasqua, di poter beneficiare dello stesso dono di cui ho potuto beneficiare io stesso, attraverso la lettura della sua biografia, e che ognuno riesca a far propria l’esperienza di vita di papà Vito.
    Ah dimenticavo.. Non sono riuscito a custodire gelosamente per me tale dono, dal momento che voglio bene alle persone che frequento tutti i giorni, ho deciso di farne dono alla mia fidanzata in primis, che amo, facendole promettere di fare altrettanto, una volta terminata la sua lettura, perchè un tale tesoro possa arricchire la mente e l’animo di tutti coloro che lo leggeranno.
    Una serena Pasqua a tutti.
    Carmine.

  • carmine soccio
    Posted 06/04/2012 at 16:03

    Caro Zio Mike, non potrò mai dimenticare quelle 5-6 gelide mattine dello scorso inverno, quando mi svegliavo alle 04,30 (dicembre) durante le vacanze natalizie con la voglia matta di divorare il libro (LE RADICI DELLA MIA VITA) al ritmo di circa 30 pagine ogni due ore. Non puoi nemmeno immaginare quanto positivamente abbia influito sul mio nuovo modo di approcciare alla vita e di concepire il mio rapporto con gli altri, da quel momento (forse ora ti è chiaro come io abbia potuto fare sei LUXURY in appena un mese!).
    Ebbene, nonostante ci abbia messo un pò per confessartelo, ora voglio che tu sappia che il tuo carissimo papà è stato e sarà per me un maestro nella vita e nel lavoro per le sue qualità morali, il suo modo di trasformare un incidente di percorso in un’opportunità di crescita, per la sua capacità di programmazione in senso lato. Tutte caratteristiche che ognuno di noi che ha la fortuna di rivedere in te, ad ogni incontro. Auguro a tutti, in occasione di questa Santa Pasqua, di poter beneficiare dello stesso dono di cui ho potuto beneficiare io stesso, attraverso la lettura della sua biografia, e che ognuno riesca a far propria l’esperienza di vita di papà Vito.
    Ah dimenticavo.. Non sono riuscito a custodire gelosamente per me tale dono, dal momento che voglio bene alle persone che frequento tutti i giorni, ho deciso di farne dono alla mia fidanzata in primis, che amo, facendole promettere di fare altrettanto, una volta terminata la sua lettura, perchè un tale tesoro possa arricchire la mente e l’animo di tutti coloro che lo leggeranno.
    Una serena Pasqua a tutti.
    Carmine.

  • marisa
    Posted 01/05/2012 at 14:55

    Ciao, zio Mike. Ho letto soltanto ora della perdita del tuo grande papà.Ti ho incontrato una sola volta, ma sei di quelle persone che lasciano il segno.Mi hai regalato uno dei tuoi libri con una bellissima dedica .che conservo gelosamente perchè viene da un numero uno come te, non solo come venditore, ma anche come persona.Sentite condoglianze.Marisa

  • marisa
    Posted 01/05/2012 at 14:55

    Ciao, zio Mike. Ho letto soltanto ora della perdita del tuo grande papà.Ti ho incontrato una sola volta, ma sei di quelle persone che lasciano il segno.Mi hai regalato uno dei tuoi libri con una bellissima dedica .che conservo gelosamente perchè viene da un numero uno come te, non solo come venditore, ma anche come persona.Sentite condoglianze.Marisa

Leave a comment

0.0/5