Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

A come Amore, F come Famiglia

Spesso il valore della Famiglia e dell’Amore che si sviluppa all’interno di essa viene sottolineato solo dalle correnti religiose, ed in particolare quelle cristiane.

Forse perché l’Homo Sapiens 2.0 ( vale anche per la donna :)) ormai evoluto dagli schemi tradizionali delle relazioni si rappresenta libero dai legami affettivi e familiari, la Famiglia viene spesso “ripudiata” quale fonte di Benessere psico-affettivo.

E invece, ancora oggi, proprio come un bellissimo albero

albero

ogni essere umano trae non solo dal DNA ma soprattutto dalle cure affettive della famiglia che ne sono le radici, la sua massima forza.

Abbiamo forse dimenticato un po’ le “buone maniere” nella comunicazione familiare spesso interrotta dai supporti tecnologici e questo impedisce o rallenta il fuire della comunicazione affettiva e della cura che reciprocamente passano da un membro all’altro della famiglia: da genitore a figlio e viceversa, dal marito alla moglie e viceversa.

L’ascolto, quello empatico ed attivo,

viene dimenticato o abbandonato perchè ciascuno è attento al proprio spazio anzichè a quello dell’altro, ma l’Amore è questo: essere lì, presenti, anche solo per ascoltare in silenzio e regalare un abbraccio :)

Le parole dello straordinario Papa Francesco sulla famiglia sono una sintesi bellissima, dal sapore antico, di ciò che occorre in una famiglia:

Quando in una famiglia non si è invadenti, si chiede “permesso”, quando in una famiglia non si è egoisti, si impara a dire “grazie!”; quando in una famiglia uno si accorge che ha fatto una cosa brutta e sa chiedere “scusa”, in quella famiglia c’è pace e c’è gioia.”

Mike

Leave a comment

0.0/5